Ormai passato

Image
Ormai passato

Trocadero – Paris

Mi è tornato ora in mente un momento preciso di quest’autunno. Nonostante l’accenno di afa e la cappa nuvolosa che appesantisce la vista dalla finestra (o forse proprio a causa di questi elementi) qualcosa mi ha riportato ad un preciso istante di quel pomeriggio a Parigi quando, sola, ferma al semaforo ai piedi del Trocadero, guardavo in alto le nuvole correre veloci quasi quanto le auto che sfrecciavano sul viale, a pochi centimetri da me.
Forse in quel momento devo essermi chiesta se mi sarebbe capitato, in futuro, di ripensare proprio a quell’attimo.
E proprio oggi è quel futuro che avevo evocato allora, già presente, ormai passato.

La parte più buia

Quote

– Guarda che io sono una professionista, –  disse Shiori con uno sguardo dolce. – Cioè… lui pensa che al di fuori degli appuntamenti fissati tutto il resto è nulla. –

– Nulla? –

– E’ per questo che è in ansia. Se lui pensasse che tu gli appartieni, la sua posizione diventerebbe più debole. Perciò almeno per il momento tu per lui sei il nulla, sei un giudizio sospeso, il bottone premuto su ‘pausa’, una riserva, un optional. –

– Sarebbe a dire… credo di capire ma… nulla, dici? E’ solo questo che sono per lui? Ma allora in quale parte della sua vita mi ha messo? –

– Nella sua parte più buia, – sorrise Shiori.

Banana Yoshimoto, “Sonno Profondo”